Guadagnare affittando una casa vacanze online

Molte persone che hanno degli immobili in luoghi di vacanza vorrebbero affittarli come case vacanze.

In questi anni abbiamo visto come sono proliferati i B&B, le case vacanza a discapito degli alberghi. La casa vacanza è stata pensata per accontentare le esigenze di molti, per lo specifico di famiglie con bambini, che hanno bisogno di indipendenza e di orari elastici.

Come per tutte le cose non si può partire senza avere le giuste competenze e conoscenze, in questo articolo vi daremo delle delucidazioni inerenti al come guadagnare affittando una casa vacanze.

Per iniziare cerchiamo di capire quanto può farci guadagnare questo business.

Quanto si può guadagnare con una casa vacanze?

Questo business è molto redditizio, specialmente se l’immobile è il vostro, molto importante è definire se la casa vacanza viene affittata per brevi o lunghi periodi.

Facciamo un esempio pratico per capire quali sono le medie di guadagno.

Poniamo il caso che affittiamo la nostra casa vacanze per 150 giorni l’anno, con una media di 70 € al giorno.

Il ricavo sarà di 10.500, le tasse ed i costi sono circa del 50% e il nostro ricavo è di 5,250 €.

Il vantaggio di aprire una casa vacanze a confronto del B&B è che non ti dovrai occupare di colazioni ed altro, ma dovrai pensare sola alla pulizia della casa una volta che gli affittuari avranno terminato il soggiorno.

Perché molti preferiscono la casa vacanze al classico affitto?

Poniamo sempre il caso che voi abbiate uno o più immobili vuoti, e siete indecisi se affittarli con un contratto di locazione classico o come casa vacanze, di seguito vi elenchiamo alcuni punti che vi potranno chiarire alcuni dubbi.

I pro di affittare un appartamento come casa vacanze:

  • L’appartamento è sempre libero e non vi è il problema di avere inquilini morosi;
  • Se vuoi interrompere il business, non hai problemi con i possibili inquilini;
  • Puoi ottenere una rendita più alta, specialmente se la casa è ubicata in luoghi destinati alla villeggiatura;
  • Affittare gli immobili come case vacanze può diventare una vera professione.

I contro ad affittare un casa come case vacanze

  • I contro possono essere inerenti al tempo, se hai già un lavoro full time rimarrà difficile seguire la casa vacanza;
  • Le prenotazioni e la gestione del sito o le affiliazioni.

Questi sono alcuni pro e contro che si possono riscontrare iniziando questo percorso lavorativo.

Come aprire una casa vacanze nel 2020

Per aprire in modo regolare una casa vacanze ci sono delle norme da rispettare, nonché delle pratiche da presentare al comune di residenza.

Le case vacanze vengono affittate per periodi molto brevi, come due giorni;

Periodi medi, fino ad un mese e periodi lunghi fino a tre mesi, questo va in base alle direttive del codice per il turismo dell’articolo numero 53.

La durata dell’affitto presuppone che se è inferiore di 30 giorni non vi è bisogno di stipulare nessun contratto, invece se l’affitto supera i 30 giorni allora ci si deve recare all’agenzia delle entrate e registrare il contratto.

Come già detto se affittate la vostra casa vacanze per un periodo continuativo inferiore a 30 giorni non vi è necessità di avere una Partita Iva, dato che rientra in una prestazione occasionale.

Le due differenze per aprire una casa vacanze:

  1. Non imprenditoriale: quando non vi è continuità ed è solo un’attività di tipo occasionale. Per questo non serve aprire la Partita Iva;
  2. Imprenditoriale: In questo caso la casa vacanze è organizzata in maniera regolare e continuativa, e serve la partita Iva.

Quali sono le regole da rispettare per una casa vacanze

In entrambi i casi ci sono delle regole da rispettare per avviare questa attività, vediamole insieme

La prima cosa si deve fare è quella di accreditare la struttura alla Questura, non spaventatevi perché non è altro che una comunicazione. Tale comunicazione serve per far registrare la casa come struttura ricettiva;

Quando arriveranno gli ospiti, dovrete richiedere un documento e registrare i loro dati e compilare un form da inviare alla polizia.

Fate molta attenzione a non dimenticare di adempiere a questi piccoli obblighi perché le sanzioni sono molto severe, è persino previsto l’arresto e delle multe molti salate.

Ogni città e paese ha comunque delle normative che possono variare.

Come pubblicizzare la casa vacanze online

La pubblicità è tutto, sia se voi abbiate la casa vacanze situata in un luogo di grande interesse artistico che non.

Per fare questo ci sono dei siti appositi che vi aiuteranno ad iniziare a guadagnare con le vostra casa .

Mettendo la vostra casa vacanze su i siti come Booking.com o Airbnb.it potrete avere molti vantaggi, pagando una commissione per i soggiorni realmente effettuati.

In cambio delle commissioni pagate potrete usufruire di una grande pubblicità ed esperienza.

Per concludere può essere una vera risorsa attivare questo lavoro e guadagnare con le case vacanze.

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto